Menù

Tecnologia Air vs Foam nella protezione del corpo

Tecnologia Air vs Foam nella protezione del corpo

Tecnologia a schiuma o giacca d'aria? Questo è un dibattito in corso, non solo all'interno dell'industria equestre ma anche del motociclismo. Sembra che la tecnologia dell'aria abbia preso il sopravvento quando si tratta di motociclismo, presumibilmente a causa della presenza di airbag nei veicoli a motore e della velocità e delle forze di impatto simili associate a entrambi.

Qual è la differenza? La fisica coinvolta in un incidente include la massa e la velocità di un oggetto che forniscono energia cinetica all'oggetto. Maggiore è la massa o la velocità, maggiore è l'energia cinetica. L'energia cinetica diventa problematica durante una collisione perché l'energia non può essere persa, viene convertita in un'altra forma di energia, quindi i motociclisti hanno bisogno di protezioni per il corpo per assorbire o dissipare questa energia in caso di incidente.]

La nostra tecnologia della schiuma utilizza le caratteristiche della schiuma viscoelastica che si deforma al contatto per disperdere l'energia di un impatto, quindi ritorna alla sua forma originale quando la forza è stata rimossa, illustrata sopra, (a condizione che la forza non superi il punto di deformazione permanente) come mostrato nel grafico sottostante. Un vantaggio della schiuma viscoelastica è la sua capacità di adattarsi alla forma di chi la indossa grazie alla sua natura sensibile alla temperatura e al calore corporeo di chi la indossa.

Le giacche ad aria, d'altra parte, si sgonfiano immediatamente dopo il gonfiaggio completo per proteggere chi le indossa decelerando il corpo in una frazione di secondo quando si verifica l'impatto, come illustrato dal diagramma seguente. Il risultato è una velocità ridotta e quindi una minore energia cinetica, il che significa che l'energia e la forza trasferite a chi lo indossa sono significativamente inferiori a quelle che sarebbero presenti se non fosse stata indossata la camicia d'aria. Il gonfiaggio può avvenire in direzioni diverse a seconda del design o della direzione di minor resistenza. Alcune persone preferiscono il gonfiaggio verso l'interno in quanto ha lo scopo di proteggere il corpo riducendo al minimo i movimenti il più possibile, mentre il gonfiaggio verso l'esterno è progettato per limitare gli effetti negativi che l'airbag potrebbe avere su chi lo indossa.

L'equitazione, d'altra parte, sembra ancora favorire i protettori del corpo in schiuma nonostante la crescente popolarità delle giacche ad aria. Ciò potrebbe essere dovuto al fatto che le giacche ad aria non possono attualmente essere certificate secondo lo standard BETA livello 3 e quindi quando questo è un requisito di una disciplina stabilita dall'organo di governo, è necessario indossare anche un ulteriore protettore per il corpo approvato BETA livello 3.

Esiste una differenza significativa tra le due tecnologie al di là dei loro livelli di protezione certificati. Il principale che viene in mente è il processo di attivazione, o mancanza di uno, nel caso dei protettori del corpo in schiuma. Le giacche ad aria richiedono che il cavo di attacco tra il pilota e la sella subisca una tensione sufficiente per attivare il meccanismo della giacca rilasciando così il gas pressurizzato dalla bombola e gonfiando la giacca. Le giacche ad aria possono anche essere wireless e attivate all'impatto, utilizzando una varietà di sensori per attivare il gonfiaggio, un miglioramento del cordone del morto utilizzato nelle discipline equestri.

Sfortunatamente, questo metodo del cavo non è perfetto e sono stati registrati casi in cui le giacche ad aria non si sono gonfiate durante una caduta poiché il cavo di attacco non si è staccato dal meccanismo della giacca. In alternativa, ci sono stati anche casi in cui la giacca si è gonfiata inutilmente, probabilmente a causa dei movimenti violenti che possono verificarsi durante alcune discipline equestri.

Il prezzo è sempre un fattore chiave quando si decide quale protezione per il corpo acquistare e questo non è diverso quando si sceglie tra giacche ad aria e tecnologia in schiuma. In generale, le giacche ad aria sono significativamente più costose delle protezioni per il corpo in schiuma, con alcune che arrivano fino a £ 500 mentre è per ottenere una protezione per il corpo certificata BETA livello 3 per £ 250, la metà del prezzo.
Sebbene questa possa sembrare una decisione semplice, è necessario tenere conto anche della durata dei prodotti.

Le giacche ad aria possono essere riutilizzate dopo gli incidenti secondo le linee guida del produttore sostituendo la bombola del gas e questo può essere fatto circa 5 volte a seconda del produttore. Con bombole di gas sostitutive che costano solo £ 20, ciò significa che costerebbe circa £ 600 (costo originale + bombole sostitutive) per tutta la durata della vita di una giacca ad aria. Tuttavia, le protezioni per il corpo in schiuma devono essere sostituite dopo un grave incidente, il che significa che avere 5 incidenti di alta gravità equivarrebbe a 5 protezioni per il corpo in schiuma, con un costo di £ 1.250. Questi scenari sono stati semplificati per il bene di questo esempio, tuttavia, è sicuramente qualcosa che vale la pena considerare prima di acquistare la tua prossima protezione per il corpo.

È stato anche documentato che il rumore prodotto durante l'attivazione del sistema di gonfiaggio può spaventare i cavalli già in volo, aggravando i problemi associati a una caduta, tuttavia è lo stesso sistema che consente alle giacche d'aria di essere leggere.

In conclusione, i protettori in schiuma sono ancora attualmente considerati superiori, tuttavia, ciò potrebbe cambiare in futuro poiché la tecnologia dell'aria è più ampiamente accettata nel settore.

Qual è la tua preferenza: aria o schiuma? Fateci sapere nei commenti qui sotto.

 

Squadra FOMO

Non ci sono commenti

Posta un commento

it_ITItalian